Zig Zag viaggi
Piazza Manzoni 11 - 23900 Lecco
Tel. +39 0341.284154 Fax +39 0341.283079

Condividi
Segnala
Versione PDF
Richiedi informazioni





Sicilia Teatro Greco di Siracusa e Isole Egadi


Teatro Greco di Siracusa e ISOLE Egadi

Dal 23 al 27 maggio 2024

La classicità del Teatro Greco ritrova la sua attualità in una terra che ne fece accoglienza nella sua bellezza e nell’importanza della sua storia. Completano il viaggio un’escursione all’isola di Favignana e Levanzo e alla salina di Marsala

 

Giovedì 23 maggio               MANDELLO / LECCO – MILANO – CATANIA – SIRACUSA

In mattinata partenza con pullman riservato da Mandello e da Lecco per l’aeroporto di Milano Linate per il volo diretto a Catania. All’arrivo trasferimento in pullman riservato a Siracusa. Sistemazione nelle camere riservate. Alle ore 19.00 partecipazione (facoltativa)  alla rappresentazione al Teatro Greco di FEDRA IPPOLITO PORTATORE DI CORONA di Euripide. Cena libera. Pernottamento

 

Venerdì 24 maggio                SIRACUSA

Prima colazione in hotel. Proponiamo una escursione in barca intorno all’Isola di Ortigia e grotte marine facoltativa Euro 25 per persona per ammirare la città da una prospettiva diversa oppure visita libera della città, definita da Cicerone la più bella delle città della Magna Grecia, antica rivale di Atene e dei Romani, conserva testimonianze importanti del suo splendore visibili a tutti attraverso l’ingresso alla Neapolis con il Teatro Greco, l’anfiteatro romano, l’Ara di Ierone II, l’Orecchio di Dionisio, la grotta dei Cordari e del Salnitro. Pranzo e resto della giornata liberi per approfondimenti personali o visita del Museo Archeologico Paolo Orsi considerato uno dei musei più importanti d'Europa per la quantità di reperti presenti.  Alle ore 19.00 partecipazione alla rappresentazione (facoltativa) di AIACE di Sofocle. Cena libera. Pernottamento in hotel.

 

Sabato 25 maggio                SIRACUSA – GIBELLINA (Cretto di Burri) - MARSALA

Prima colazione in hotel. Partenza con pullman per Marsala con sosta per la visita di una cantina delle Vie del Vino delle Terre Sikane. Pranzo libero. Arrivo a Gibellina e visita guidata del Cretto dei Burri: distrutta del terremoto che nel 1968 colpì la Valle del Belice, la città di Gibellina è stata ricostruita su un nuovo territorio, mentre i suoi ruderi sono stati oggetto di un intervento di land art ideato da Alberto Burri. Il Grande Cretto è un memoriale che racchiude e custodisce al proprio interno, in termini fisici e metaforici, la traccia del passato e della vita della comunità sconvolta dal sisma. Il Cretto si compone di ventidue cubi di cemento bianco che rievocano la struttura delle abitazioni sottostanti: un labirinto che può essere percorso camminando tra gli spazi che separano i blocchi e ricordano le antiche strade del paese. Visita del Museo delle Trame Mediterranee che rappresenta un’interpretazione inedita e aperta della storia culturale del Mediterraneo e un inedito modello espositivo, poiché seleziona e mostra opere e manufatti, che sono la materializzazione di diversi linguaggi artistici ma anche di manifestazioni della vita che vanno dal simbolico all’abbigliamento quotidiano. Arrivo in hotel sistemazione nelle camere riservate, cena e pernottamento.

 

Domenica 26 maggio           MARSALA – Escursione EGADI (Favignana e Levanzo)

Prima colazione in hotel. Trasferimento a Trapani per l’escursione in barca, intera giornata alle Egadi (con pic nic a bordo). Arrivo a Favignana e sosta di due ore per visitare il paese o raggiungere le spiagge più vicine. Tour via mare e visita delle cale più belle come Cala Rossa e Cala Azzurra con sosta per la balneazione. Arrivo sull’isola di Levanzo, sosta di un’ora per visitare il paese e balneazione dalla costa. Visita via mare del Faraglione e delle calette più suggestiveRientro a Trapani previsto nel tardo pomeriggio e proseguimento per Marsala. Cena e pernottamento in hotel.

 

Lunedì 27 maggio                MARSALA – PALERMO – LECCO / MANDELLO

Prima colazione in hotel. In mattinata visita del Museo Mulino e delle Saline Ettore Infersa da dove, con piccole imbarcazioni si attraversa lo “Stagnone”. Il mulino della salina è uno dei tanti che dominavano il paesaggio della laguna con la caratteristica cupoletta conica, e le vele in tessuto destinate a catturare la forza del vento; era destinato ad azionare l’ingranaggio che consentiva la molitura del sale, la cui estrazione, nello Stagnone, ebbe inizio probabilmente al tempo della presenza dei Fenici sull’isola di Mozia. La salina coltiva e raccoglie il sale in modo tradizionale dentro vasche poste a diversi livelli e arginate da conci di tufo, avvalendosi della salinità propria delle acque della laguna, della forza del vento e del calore del sole. Pranzo. Nel pomeriggio trasferimento all’aeroporto di Palermo in tempo utile per il volo di rientro a Milano Linate. All’arrivo proseguimento in bus per Lecco e Mandello.

Quota per persona, in camera doppia Euro 1.120

(per un gruppo di 30 partecipanti)

 

Supplemento camera singola Euro 230

 

Tasse aeroportuali Euro 110

 

Assicurazione annullamento Euro 65

 (facoltativa, da richiedere alla prenotazione)

 

Costo dei biglietti, posti numerati di primo settore, due spettacoli Euro 105

 

Costo biglietti    Fedra 23/05  Euro 55

    Aiace 24/05  Euro 70

                   

Importante: al momento dell’iscrizione è obbligatorio comunicare se interessati a entrambi gli spettacoli o a uno solo di essi o anche a nessuno dei due.

Questo perché il Teatro chiede di emettere i biglietti alla prenotazione.

 

La quota comprende:

Trasferimento in bus da Mandello/Lecco aeroporto di Milano e viceversa - Volo di linea da Milano incluso bagaglio da 23 kg.  – Sistemazione in hotel quattro stelle – I pasti indicati -  Tutte le visite con guida e i trasferimenti con pullman riservato –  - Assicurazione medico-bagaglio-covid – Nostro accompagnatore.

 

La quota non comprende:

le tasse aeroportuali – i biglietti per gli spettacoli – gli ingressi i ove richiesti – le bevande ai pasti – la tassa di soggiorno ove richiesta – i pasti non indicati – le mance – gli extra personali e tutto quanto non menzionato al paragrafo “La quota comprende”.

 

Documento richiesto: carta di identità in corso di validità.