Zig Zag viaggi
Piazza Manzoni 11 - 23900 Lecco
Tel. +39 0341.284154 Fax +39 0341.283079
VIAGGI DI GRUPPO
Europa, Argonauti Mar Nero Hattusa Cappadocia
ultime 2 camere rimaste Viaggio Confermato
da 1490 euro
ARGONAUTI Mar Nero Hattusa Amasya Cappadocia - Europa - Argonauti Mar Nero Hattusa Cappadocia

Condividi
Segnala
Versione PDF
Richiedi informazioni





ARGONAUTI Mar Nero Hattusa Amasya Cappadocia


Argonauti  * Incanti del MAR NERO e siti preziosi della CAPPADOCIA

Dal 9 al 19 Agosto 2018

VIAGGIO CONFERMATO   Ultime 2 camere rimaste

“Il verdeggiante Mar Nero” è la summa di un viaggio pieno d’ispirazioni sulle splendide città di: Trebisonda, talmente rinomata da attirare Marco Polo grazie alla sua posizione strategica sulla Via della Seta; Ordu, una verde città portuale dall’area pulita che un tempo accolse i diecimila sopravvissuti di Senofonte; Samsun, la città costiera che ricorda le leggendarie guerriere Amazzoni; Sinop, un porto naturale sulla punta più settentrionale dell’Anatolia; Amasya, sorprendente patrimonio culturale, eredità dei principi ottomani. A conclusione, l’unico e sorprendente fascino della Cappadocia.

 

Giovedì 9 Agosto          MILANO  – ISTANBUL - TREBISONDA

Partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa  con volo TK 1878 delle ore 06:50 per Trebisonda via Istanbul. Arrivo alle ore 14:20, incontro con la guida locale e inizio della visita di Trebisonda.  Visiteremo il Bazar, la moschea di Çarsı Camii, il mercato coperto genovese (bedestan), la trecentesca moschea di Yeni Cuma Camii, la città vecchia con la moschea di Ortahisar Camii e la moschea di Gülbahar Hatun Camii. Trasferimento in albergo. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

Venerdì 10 Agosto         TREBISONDA

Prima colazione in albergo.  Partenza per la visita esterna del Monastero di Sumela, nel parco nazionale di Altındere, distante km 45 da Trabzon, potremo ammirare il magnifico Monastero di Sümela del XIV secolo situato su una roccia, in una valle di fronte a una gola profonda 270 metri, ad un'altitudine di 1300 metri. Questa chiesa con all'interno le antiche abitazioni dei monaci è ricoperta dentro e fuori da bellissimi affreschi risalenti ai secoli XIV e XVIII. Rientro a Trebisonda e visita della splendida chiesa Bizantina di Aghia Sofia(attualmente convertita  a  moschea). Cena e pernottamento in albergo.

Sabato 11 Agosto              TREBISONDA – GIRESUN – ORDU  (km 181)

Prima colazione in albergo. Partenza per Giresun lungo la costala città con le ciliegie nel nome”, che era conosciuta dagli antichi greci come Cerasus, dal greco κερασός che significa ‘albero delle ciliege’. Il frutto della ciliegia fu importato per la prima volta in Europa proprio da questa città, in epoca romana. Durante il percorso visiteremo la fortezza Bizantina di Tirebolu. Arrivo e visita di Giresun con l’escursione all’isola delle Amazzone, chiamate un tempo Aretias, con un battello di linea. Proseguimento per Ordu. Cena e pernottamento in albergo.

Domenica 12 Agosto    ORDU  -  SAMSUN (km 165)

Prima colazione in albergo. In  mattinata visitiamo la collina di Boztepe con la teleferica per ammirare il panorama della città. Nel pomeriggio raggiungiamo la costa in località Ünye per la visita della  fortezza Bizantina Çaleoglu. Proseguimento fino a Samsun. Città moderna è sede di un piccolo museo archeologico che custodisce un mosaico romano scoperto in Karasamsun. Segue un giro panoramico della città. Cena e pernottamento in albergo.

Lunedì 13 Agosto           SAMSUN - SINOP (km 168)

Prima colazione in albergo. Partenza per la visita di Sinop, fondata dai coloni greci cui seguì una notevole importanza sotto il dominio dell’impero romano. Si visitano: la cinta muraria, l’antica fortezza, la trecentesca Alâeddin Camii (moschea selgiuchide) e l'annessa Alaiye Medreses(scuola di corano) della stessa epoca, la chiesa bizantina di Balatlar Kilise. Cena e pernottamento in albergo a Sinop.

Martedì 14 Agosto          SINOP – AMASYA (km 268)

Prima colazione in albergo. Partenza per la cittadina di Amasya. Arrivo e visita della cittadella, le tombe rupestri dei re del Ponto, il Museo archeologico, le moschee Gümüslü Camii (1326) e Pir Mehmet Çelebi Camii (1507), l'ottomana moschea di Kileri Süleyman Aga Camii (1489) e infine la moschea di Sultan Beyazit II Camii, la moschea più grande di Amasya. Cena e pernottamento in albergo.

Mercoledì 15 Agosto      AMASYA – HATTUSA– YOZGAT (km 196)

Prima colazione in albergo. Partenza  per Hattusa. Arrivo e visita di uno dei più grandi siti Ittiti nella provincia di Çorum, nel Parco Nazionale di Boğazkale, tra Yozgat e la città di Çorum. Incominciamo con l’imponente cinta di doppie mura interrotte dalla Porta Reale, dalla Porta del Leone e dal Yer Kapi (un tunnel sotterraneo) che circonda la città ittita di Hattusa (Hattusas), conosciuta oggi come Bogazkale. Yazılıkaya, centro religioso Ittita, era soprannominata "La Città dei Templi": infatti oltre 70 templi erano stati qui edificati. I resti più consistenti  riguardano il tempio di Teşup, dio delle Tempeste. L'Acropoli comprendeva gli edifici del Governo, il Palazzo Imperiale e gli archivi dell' Impero ittita. Nel 1.180 a.C. i frigi devastarono la città. Dopo gli scavi, le mura sono state debitamente restaurate. Yazılıkaya, un Pantheon di roccia all'aria aperta del XIII sec. a.C., racchiude splendidi basso-rilievi di tutti gli dei e le dee ittite. Cena e pernottamento in albergo a Bogazkoy(Hattusa).

Giovedì 16 Agosto        HATTUSA/CAPPADOCIA (km 194)

Dopo la prima colazione partenza  per  la Cappadocia. La strada per Nevşehir e la regione della Cappadocia passa da Hacıbektaş, la città nella quale nel XIV secolo Hacı Bektaşi Veli si stabilì e fondò l'Ordine di Bektas Sufi. I dervisci seguaci dei principi della setta, basati sull'amore e l'umanità, vivevano in un monastero, conservatosi, che comprende un mausoleo ed una moschea. La comunità è sostenitrice di un islamismo tollerante e aperto.
Nel pomeriggio visita di Gulsehir;  con la chiesa di San Giovanni, i suoi splendidi affreschi,  il Palazzo Aperto Continuazione della visita della città sotterranea di Kaymaklı che fu utilizzata dai cristiani nel VII sec. per sfuggire dalle persecuzioni. Questa città aveva depositi per il grano, stalle, camere da letto, cucine e condutture d'aria. Oggi esse sono ben illuminate e costituiscono la parte più affascinante di  una visita in Cappadocia. Cena e pernottamento in albergo

Venerdì 17 Agosto         CAPPADOCIA  (km 70)

Prima colazione in albergo. Giornata intera dedicata alla visita del Museo all'aria aperta di Göreme, un complesso monastico di chiese e cappelle rupestri tappezzate di affreschi, uno dei siti più famosi della Turchia. Tra le chiese più famose di Goreme, citiamo la Chiesa di Elmali, la più recente e la più piccola del gruppo, la Chiesa Yilanli (Chiesa coi serpenti) con affascinanti affreschi dei dannati tra le spire di serpenti, la Chiesa di Santa Barbara e la Chiesa di Carikli. A breve distanza da questo gruppo centrale abbiamo la Chiesa di Tokali, o Chiesa della Fibbia, con bellissimi affreschi di scene tratte dal Nuovo Testamento. Salendo lungo la gradinata fino in cima alla Fortezza di Uçhisar, potremo godere di una magnifica vista panoramica su tutta la regione sottostante. A Çavuşin, sulla strada a nord di Goreme, si trovano una chiesa con una triplice abside ed il Monastero di San Giovanni Battista. Nella città stessa vi sono cappelle e chiese; qualcuna delle abitazioni rupestri è pure abitata. “Camini di Fate” fiancheggiano la strada da Cavusin a Zelve. Proseguiamo attraversando la città di Avanos, sulle rive del Fiume Rosso e Ortahisar, con la sua fortezza rupestre. Le chiese della valle di Balkan sono tra le più antiche della regione di Goreme. Nella vicina Valle di Hallac, l'omonimo monastero offre alla vista delle bellissime decorazioni murali del X e XI secolo. Cena e pernottamento in albergo.

Sabato 18 Agosto                    CAPPADOCIA (km 80)

Prima colazione in albergo. Intera giornata dedicata alla visita di questa regione; incominciamo con  Urgup, vivace centro turistico alle falde di antiche abitazioni rupestri, la simpatica e isolata Valle di Pancarlık, per la visita di una chiesa del XII secolo con i suoi splendidi affreschi, come pure la Chiesa di Kepez del X secolo. Continuando verso il tipico villaggio di Mustafapasa (Sinasos), con le case di pietra dalle facciate scolpite. Proseguendo il nostro itinerario verso sud, attraverso il villaggio di Cemil si raggiunge la Valle Keşlik dove troveremo il complesso di un monastero, come pure le Chiese di Karakilise e di Meyvali, entrambe decorate con affreschi. Proseguiremo il viaggio verso la Valle di Devrent, dove il tempo ha eroso la roccia formando dei picchi, dei coni e degli obelischi soprannominati “Camini di Fate” (Peri Bacalari) e raggiungeremo Soğanlı, una valle con numerose cappelle, chiese, sale, case e tombe con affreschi dall'VIII al XIII secolo in stile bizantino. Cena e pernottamento in albergo.

Domenica 19 Agosto               CAPPADOCIA/KAYSERI/ISTANBUL /MILANO

Prima colazione in albergo.  Trasferimento all’aeroporto di Kayseri  in tempo utile per il volo di rientro delle ore 11:20 per Milano Malpensa via İstanbul.

NB: Il programma potrà subire leggere variazioni causate da quegli eventi  imprevisti che sempre possono verificarsi durante un viaggio (chiusura improvvisa di un sito archeologico/museo, forte maltempo, lavori in corso non preventivamente  segnalati). L’organizzazione s’impegnerà comunque a fornire sempre alternative valide, al meglio delle condizioni possibili.

Quota per persona in camera doppia:

Per un gruppo da 16 a 25 partecipanti      Euro 1.570                             

Per un gruppo oltre i 26 partecipanti         Euro 1.490

Supplemento camera singola Euro 270

Tasse aeroportuali Euro 180

Assicurazione annullamento facoltativa, da richiedere alla prenotazione

Le quote comprendono:

Volo internazionale da Milano e due voli interni - Trasferimenti e tour con pullman riservato con aria condizionata – Sistemazione in hotel 4 / 3 stelle (classificazione locale) – Trattamento di mezza pensione (le cene e le prime colazioni) - Visite ed escursioni con guida locale parlante italiano per tutto il tour – Ingressi – Facchinaggi negli alberghi – Assicurazione medico/bagaglio – Nostro accompagnatore

Le quote non comprendono:

I pranzi – Le bevande durante le cene – Le mance per la guida e l’autista, prevedere circa Euro 40 – Gli extra personali e tutto quanto non espressamente indicato nella voce " Le quote comprendono”.